top of page

gio 11 apr

|

Torino

ARTETERAPIA, serata GRATUITA di presentazione giovedì 11 Aprile 2024

L’arteterapia è un metodo basato sull’idea che l’espressione creativa può favorire la guarigione e il benessere mentale. Da migliaia di anni le persone fanno affidamento sulle arti per la comunicazione, l’espressione di sé e la guarigione. Prova anche tu!

La registrazione è stata chiusa
Scopri gli altri eventi
ARTETERAPIA, serata GRATUITA di presentazione giovedì 11 Aprile 2024
ARTETERAPIA, serata GRATUITA di presentazione giovedì 11 Aprile 2024

Orario & Sede

11 apr 2024, 19:00 – 21:00

Torino, Via Borgosesia, 63, 10145 Torino TO, Italia

Ospiti

Info sull'evento

Attiva le tue capacità di cambiamento attraverso l'Arte. Nessuna preparazione artistica particolare è richiesta.

Iscriviti alla serata introduttiva gratuita: 11 Aprile 2024 ore 19:00-21:00

Più info con whatsapp a:  wa.me/393889447922

Cos'è l'Arteterapia

L' Arteterapia è una disciplina che impiega tecniche creative ed espressive come ad es. il disegno, la pittura, il collage, lo scarabocchio o la scultura per aiutare le persone ad esprimersi artisticamente, in un ambiente non prestazionale e accettante, allo scopo di ritrovare contatto con se stesse, armonia e serenità interiore grazie alla riduzione dello stress e delle preoccupazioni che l'impegno nell'attività creativa promuove.

Percorso Settimanale "L'Arte che Cura" Torino, 8 incontri ogni mercoledì 19:00-21:00.

Conduttrice del percorso: Mirella Errico, Arteterapeuta arteterapeuta, reg. professionale ApiArt n. 375/16

Perchè l'Arte Terapia?

L' Arteterapia è una disciplina che usa l'arte per contribuire al benessere della persona. Creare utilizzando i materiali artistici, significa potenziare l'immaginazione e il pensiero trasversale il che  aiuta a liberare la mente dai pensieri ripetitivi, conducendo in una dimensione di concentrazione e presenza.

Inoltre è possibile ritrovare nelle immagini prodotte, quelle sfumature psicologiche ed emotive che possono accrescere la consapevolezza personale e permettere il rilascio dei sentimenti. Infatti, con la guida di un arteterapeuta accreditato, i clienti possono "decodificare" i messaggi, i simboli e le metafore non verbali che si trovano nelle loro forme d'arte, per una migliore comprensione dei loro stessi sentimenti e comportamenti.

Nessun talento artistico è necessario affinché l'arte terapia abbia successo, ciò che conta è l'esperienza di creazione e il rimanere in ascolto su ciò che le proprie immagini comunicano per trarre le giuste indicazioni sulla propria vita.

Come si svolge il lavoro arteterapeutico?

Si opera in un clima di gruppo non prestazionale, quando hai finito il tuo lavoro artistico, l'arteterapeuta chiederà a te e agli altri del gruppo, come ti senti riguardo al processo artistico, cosa è stato facile o difficile nel creare la tua opera d'arte, e se hai avuto dei pensieri o sono emersi dei ricordi mentre stavi lavorando.​ L'arteterapia non è però una psicoanalisi dell'arte, perciò alla fine non riceverai "spiegazioni" su cosa significa il tuo lavoro artistico, né letture su come tu sei fatto, semmai sarai tu stesso che arriverai a capire che relazione c'è tra la tua arte e quello che tu sei.

Percorso L'Arte che Cura

- 8 incontri  a cadenza settimanale, ogni Mercoledì 19:00-21:00 dal 17 Aprile al 13 Giugno (esclusi giovedì 9 maggio e 13 giugno).

-serata introduttiva a libera partecipazione: Giovedì 11 Aprile  19:00-21:00

Quota di partecipazione: €150 per gli 8 incontri del percorso dal 17 Aprile al 13 Giugno

Acquista ora il ticket per gli 8 incontri

Singolo incontro (con posti disponibili): € 22

​*(la quota é Iva esente, viene emessa regolare ricevuta sanitaria detraibile)

Più info con whatsapp a:  wa.me/393889447922

Programma Incontri:

  • merc. 17 aprile
  • merc. 24 aprile
  • giov. 9 maggio
  • merc. 15 maggio
  • merc. 22 maggio
  • merc. 29 maggio
  • merc. 5 giugno
  • giov. 13 giugno

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

Il Corso Settimanale in Arteterapia "L'Arte che Cura" può avere un numero massimo di 18 partecipanti e non è più necessario indossare mascherina.

Non è necessario saper dipingere possedere particolari propensioni artistiche o requisiti culturali per parteciparvi. Ciò che conta è la propensione a mettersi in gioco per fare esperienza delle proprie capacità espressive, creative e di socialità.

Si lavora con abiti comodi, senza calzature da esterno. Sono ammessi calzerotti, calze anti-scivolo, pieni nudi.

Lo spazio dell'Istituto RES, luogo dove si svolge il percorso non è attrezzato per consentire l'accesso a persone con ridotta capacità motoria o che utilizzano ausili del movimento.

Più info con whatsapp a:  wa.me/393889447922

Condividi questo evento

bottom of page