Privacy Policy
top of page

Testimonianze

degli allievi e delle allieve del nostro Istiuto RES

239554643_10226412873897601_8776986113416714671_n.jpg

Viola Luna 

Viola, educatrice, diplomata in illustrazione e arti applicate, Arteterapeuta Espressiva Intermodale

UN CORSO CHE RIFAREI? Sì, mille volte sì!

Casa Res è il luogo dove sono entrata ormai diversi anni fa e con cui ho deciso di intraprendere questo percorso sia per scopi professionali sia per motivazioni personali.

 

Provata la forza e la potenza trasformativa di questo metodo, mi sono spaventata di ciò che avrebbe potuto modificare nella mia vita in ben 3 anni di percorso...

 

Alla fine del secondo anno sono cambiata?

Si, tantissimo... ma allo stesso mi sento sempre più me stessa... il mio io è sempre stato presente, ma la scuola mi ha permesso di rallentare, di parlare con me stessa, di imparare ad ascoltare davvero gli altri e me stessa...

Lo rifarei? Si, mille volte si!

Se consiglierei di sperimentare questo metodo?

Si, mille volte si... se sentirete quello sfarfallio, quel luccichio e quel senso di casa in un solo giorno... sarà la conferma che è un posto a cui non potete rinunciare!"

Roberta

Roberta Calamia, educatrice della prima infanzia, insegnate di Yoga-bimbi, Arteterapeuta Espressiva

Ho scoperto che può esistere un cielo capovolto!

"Il Corso triennale in Arti Terapie Espressive Intermodali è stata un’esperienza formativa e di crescita personale davvero importante per me. Se dovessi utilizzare un’immagine per descriverla, direi che è stata, almeno all’inizio, come una mamma-mano.​

 

Una mano che:

-mi ha retto e sostenuto nei momenti di difficoltà;

-mi ha accompagnato nei momenti di scoperta;

-mi ha accarezzato e asciugato le lacrime nei momenti di sconforto;

-mi ha sorretto quando ho perso l’equilibrio;

-mi ha invitato a danzare, colorare, scrivere, tenere il ritmo, salire sul palcoscenico, tifare per i miei compagni e godere della gioia.

 

Una mano che mi ha retto lo specchio e aiutato a guardarmi.

Una mano che ha lasciato un’impronta nel mio cuore e per sempre ne resterà la traccia."

315562854_105823125686062_248400271675710168_n.jpg
298025321_1720474218289445_319301653603731548_n.jpg

Marina

studentessa in formazione al terzo anno

Io ve lo consiglio

"Consiglio vivamente questa formazione ai miei amici virtuali e non.... Attualmente sono al secondo anno di formazione, ho iniziato la scuola in un momento particolare della mia vita e ci ho trovato risposte diverse da quelle automatiche, scontate che già conoscevo.

Questo coniugando arte e benessere in un viaggio creativo di espressione, gioco, arte e condivisione..senza la richiesta di saper disegnare, danzare o scrivere bene, ma semplicemente nel fare per fare cioè saper "stare nell esperienza" con sensibilità, intuizione e meraviglia.

 

La scuola inoltre offre un metodo di formazione rogersiano e la possibilità di usufruire di un ambiente non giudicante ed empatico."

Marzia

Marzia Righetti, Moon Mother, Costellatrice Sistemica e Arteterapeuta Espressiva formata presso l'Istituto RES

Una Scuola da intraprendere sicuramente

"Da anni creatività, arte, colori, processo creativo, espressione di me sono pane quotidiano. 
Non passa giorno che non le pratichi per me, con dei gruppi, con incontri individuali.
 

Questa formazione, personale e professionale, ha portato profondi e netti cambiamenti nella mia vita.
 

Tutto è iniziato da qui, dall' Istituto di Formazione RES Torino  e dall’incontro con il direttore, Nicola Sensale.
 

È un buon momento per conoscere la Scuola e le opportunità formative che offre."'

WhatsApp Image 2023-11-03 at 16.08.37.jpeg
315010007_10229128662225274_243973242861510016_n.jpg

Claudia

 al terzo anno di formazione in Arti Terapie Espressive

Riscoprire la libertà creativa
mi ha fatto sentire libera

"La riscoperta della creatività, e le artiterapie espressive in particolare, sono state e sono tuttora una parte essenziale del mio percorso. Quando ho saputo che c’era una scuola proprio a Torino ho sentito che era la mia occasione per ridistribuire un po’ dei colori che avevo ricevuto in dono!

 

Ho scoperto su di me quanto questo metodo possa essere efficace, eppure non è sufficiente impartirne la conoscenza o le tecniche… bisogna incarnarne l’essenza, ed è questo che ho trovato a Casa RES: insegnanti non solo estremamente preparati, ma in grado di trasmettere con il loro modo di essere cosa siano l’autenticità e l’empatia.

 

Alla fine del secondo anno sono cambiata?

Umanamente, direi che mi sento più libera di me stessa, e capace di dare valore a ciò che sento e che intuisco... Professionalmente, mi si è aperto un mondo: vengo da un ambiente in cui alcuni talenti sono esaltati a scapito di altri, qui sto imparando a mettermi in gioco su aspetti di me in cui non ho anni di pratica, anzi. Sto imparando… ad imparare!

 

Lo rifarei?

Sì, una delle migliori decisioni della mia vita.

 

Se consiglierei di sperimentare questo metodo?

Certo! Sono convinta che l’espressione creativa apra delle porte in noi… che ci permetta di fluire e di trovare la forma giusta per ogni cosa, restando sempre più autenticamente noi. Per me è uno yoga dell’anima."

Francesca

Arteterapeuta Espressiva, Tutor DSA e

Insegnante di danza Contemporanea ed Espressione Corporea

L'appetito vien davvero giocando

"Se guardo indietro a questi tre intensi anni di formazione, posso rendermi conto che quello che ho fatto per la maggior parte del tempo sia come partecipante sia come conduttrice, è stato giocare. Ho giocato con tutta la serietà di cui sono capace (..), ho giocato con il corpo, con la voce, con i ruoli, con i pennelli e pennarelli, con la palla, con le parole, con i cerchi, con la musica, con i foulard, con i tamburi, con gli elastici, con i costumi, con la creta, con me stessa, con gli altri.

 

Mi sono regalata tre anni in cui sono ritornata infinite volte bambina: giocando ho nuovamente conosciuto me stessa e gli altri, ho gestito paure e angosce, ho provato piacere immediato e gratuito, ho appreso nuovi schemi corporei, nuovi ruoli e nuove possibilità di azione, sono entrata e uscita infinite volte dal mondo non lineare e ho fatto ritorno alla realtà non tanto piena di risposte, bensì arricchita di domande e con la voglia di scoprire ancora, così come immagino avrò fatto quando ero bambina. 

 

Le Arti Terapie Espressive posseggono, fra le altre cose, proprio la peculiarità di avvicinare noi adulti alla nostra essenza fanciullesca e ludica, permettendoci di ritrovare la spontaneità e la creatività che tutti noi abbiamo sperimentato quando eravamo bambini."

francesca.jpg
bottom of page
Cookie Policy Termini e Condizioni