Privacy Policy
top of page

Yoga: una potente arma contro il diabete


globuli rossi e diabete

La scienza dello yoga è antica.

È un ricco patrimonio della nostra cultura.

Diversi libri più antichi fanno menzione dell'utilità dello yoga nel trattamento di alcune malattie e nella conservazione della salute in individui normali.

L'effetto delle pratiche yogiche sulla gestione del diabete non è stato studiato bene.

Abbiamo condotto studi ben strutturati su individui normali e con diabete per valutare il ruolo delle pratiche yogiche sul controllo glicemico, sulla cinetica dell'insulina, sulla tolleranza all'esercizio della composizione corporea e su varie comorbilità come l'ipertensione e la dislipidemia.

Questi studi erano sia a breve che a lungo termine.

Questi studi hanno confermato il ruolo utile dello yoga nel controllo del diabete mellito.

I livelli di glucosio nel sangue a digiuno e postprandiale sono diminuiti in modo significativo. Un buono stato glicemico può essere mantenuto per lunghi periodi di tempo.


persone anziane che fanno yoga

C'è stato un abbassamento del fabbisogno di farmaci e l'incidenza di complicanze acute come infezioni e chetosi è stata significativamente ridotta.

Ci sono stati cambiamenti significativi nella cinetica dell'insulina e in quelli di ormoni controregolatori come il cortisolo.

C'è stata una diminuzione degli acidi grassi liberi.

C'è stato un aumento della massa magra e una diminuzione della percentuale di grasso corporeo.

Anche il numero di recettori dell'insulina è stato aumentato.

C'è stato un miglioramento della sensibilità all'insulina e un calo della resistenza all'insulina.

Tutto ciò suggerisce che le pratiche yogiche hanno un ruolo anche nella prevenzione del diabete.

C'è un effetto benefico sulle condizioni di comorbilità come l'ipertensione e la dislipidemia.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page